Che cosa vuol dire "verificare"?


Gli standard qualitativi e normativi


Per verifica di un codice a barre si intende verificare e garantire la leggibilità di quel codice in un range di condizioni. La qualità del codice è verificata sulla base della corrispondenza con gli standard normativi e qualitativi riguardo a dei parametri. Ad esempio la leggibilità delle barre (o dei simboli del codice), il formato, il contrasto, ecc. Ad ogni codice viene attribuito un grado in base alla certezza della leggibilità in qualsiasi condizione. Più alto sarà il grado (da F ad A) In altre parole, un codice che riceve un determinato grado di qualità sarà leggibile maggiore sarà la garanzia di leggibilità in tutte le situazioni e condizioni.


A cosa serve la verifica?


Uno strumento per il controllo qualità


La funzione principale di un codice a barre è di veicolare dati dal punto in cui vengono originati a quello in cui vengono ricevuti; se il codice non funziona, la catena comunicativa si spezza, innescando una serie di problemi in tutta la linea produttiva ed in particolare al momento di  ricezione merci presso i partner commerciali. La verifica del codice a barre, pertanto, rappresenta uno strumento utile nel medio e lungo termine, e da aggiungere alle procedure di controllo qualità, per garantire letture corrette lungo tutta la supply chain

Che differenza c'è tra un verificatore e un lettore?



Perché la lettura non è la verifica


Il verificatore è uno strumento che effettua delle misurazioni su un codice a barre (simbolo) misurando quanto un simbolo si avvicina alla perfezione di lettura, sia rispetto alle specifiche di codifica dei simboli, sia rispetto a dei parametri determinati dalla stampa o dalla lettura, e producendo un rating di qualità sulle probabili performance di lettura del simbolo. Un verificatore deve essere calibrato ed aggiornato periodicamente per ottimizzare la ripetibilità e la coerenza dei rilevamenti.

Un lettore di codice a barre, invece, legge semplicemente il codice a barre, decodificandone la successione di barre e spazi; non restituisce ne' identifica nessun parametro o caratteristiche sulla leggibilità del codice. Gli stessi lettori fanno uso delle più disparate tecnologie e strutture hardware, che possono dare performance molto differenti. Ad esempio un lettore a contatto, non restituirà alcuna indicazione utile per stabilire se il codice potrà o meno essere letto correttamente da un lettore laser oppure da un altro lettore a contatto, né tantomeno sarà utile a capire in quale rating di leggibilità il simbolo si trovi e quindi a stabilire quale sia il problema.

I Vantaggi della verifica


Il principale vantaggio della verifica dei codici a barre è la sicurezza e la serenità che quel codice a barre garantirà la performance di leggibilità in tutti i passaggi del prodotto nella supply chain, evitando così l'insorgere di eventuali problemi nella relazione fra fornitori e clienti.

Chi genera ed applica i codici trae vantaggi aggiuntivi dalla verifica, poiché può utilizzare le informazioni della verifica per monitorare l’intero processo di produzione e calibrare le apparecchiature.

Chi riceve i prodotti con i codici a barre verificati, potrà prevedere che quei codici non causeranno problemi di lettura ai suoi sistemi di movimentazione e di controllo delle scorte, né nel punto di utilizzo.

A che cosa serve la verifica dei codici a barre? Scopri come e perché la verifica può migliorare e ottimizzare la tua produzione.