Carta termica POS

Rotoli certificati per POS

Carta termica POS in rotoli

Forniamo carta termica POS in rotoli per tutti i tipi di terminali. Ormai i pagamenti senza contanti e con l'utilizzo di carta di credito e bancomat sono diffusissimi ovunque. Ne consegue quindi che anche la produzione e il consumo degli scontrini per i terminali POS ha subito lo stesso incremento. Possiamo realizzare rotoli in carta termica adatti a tutte le tipologie di terminali presenti sul mercato (INGENICO, ORDERMAN, NEXI) in diversi metraggi, anche i più ridotti.

Rotoli per POS, carta di qualità

La carta termica POS che viene utilizzata per la produzione dei rotoli è della stessa qualità certificata dei rotoli per i registratori cassa. Carta certifica FSC®, quindi di origine controllata e totalmente green. Garantisce ottima resa e stabilità dell’immagine per 7 anni, se correttamente conservata. La prassi consigliata di conservazione è di evitare l'esposizione diretta alla luce e mantenere la temperatura tra i 18-25° e umidità al 50%. Questi accorgimento consentono anche di conservare lo scontrino per la garanzia d’acquisto e per le operazioni di verifica post vendita.


Compila il form e richiedi subito un preventivo

Per richieste particolari scrivi a info@pelling.eu.

Richiedi preventivo carta termica


Utilizzi e caratteristiche della carta termica POS

La carta termica di tipo POS (Point of Sale) è ampiamente utilizzata nei registratori di cassa, terminali di pagamento e stampanti per ricevute. Questa carta è sensibile al calore e stampa senza l'uso di inchiostro o toner, rendendola una scelta conveniente per molti ambienti commerciali. I rotoli di carta termica sono disponibili in varie dimensioni, le più comuni sono larghezze di 57 mm e 80 mm, ma possono esserci variazioni a seconda del dispositivo. Le stampe su carta termica possono sbiadire nel tempo se esposte a luce diretta, calore o umidità, quindi le ricevute devono essere conservate in condizioni adeguate. La carta termica è solitamente fornita in rotoli, con lunghezze variabili a seconda della capienza del dispositivo di stampa utilizzato; ovviamente questa dimensione determina la frequenza con cui è necessario sostituire il rotolo.