Il codice a barre su una lapide

Pubblicato il da e archiviato in Senza categoria.

Il codice a barre su una lapide: lapidi interattivi, impresario di pompe funebri Lanciamo tributi al partito con il colpo di un telefono cellulare.

LApide con QRcode
Al di là della tomba: Un modo innovativo per ricordare il defunto Timothy Tuttiett effettuando la scansione del codice 2D sulla sua lapide

Come durevole tributo alla vita, le lapidi non hanno subito grosse modifiche nei secoli, almeno fino a dora. Le onoranze funebri stanno dando un restayling nuovo alle lapidi, rendendole interattive.

I codici 2D piazzati sulle lapidi, consentono ai visitatori di avere informazioni riguardanti l’individuo che riposa sotto di essa. Quando letto con uno smartphone il codice quadrato, conosciuto come Quick Response o QR code, apre una pagina web contenente la biografia del deceduto.

Queste pagine web possono contenere, il profilo della persona, un album fotografico, video o un tributo dei familiari e amici.

I cari del defunto, possono utilizzare una password per creare e aggiornare il sito web, e aggiungere ulteriori commenti o ricordi.

Questa idea permette ai visitatori del cimitero, di avere avere altre informazioni, oltre alla data di morte e al nome dell’individuo sepolto sotto la lapide.

Se si conosce la password, si possono lasciare commenti o tributi sulla pagina del defunto.

Oltre alle tombe, i codici QR possono essere aggiunti ai monumenti e targhe tributo sulle panchine.
La prima ditta di pompe funebri a fornire il servizio nel Regno Unito è Chester Pearce, in Poole, Dorset

Amministratore delegato Stephen Nimmo ha detto che i codici QR sono incise su un granito piccolo o un quadrata in metallo prima di essere incorporato o incollati su una lapide. Ha poi aggiunto: ‘Ho pensato che avremmo potuto usare la tecnologia per fornire maggiori informazioni sulle persone che sono morte per riportare i ricordi.

Interagire con i morti: il codice da 1.5pollici, è inciso nella pietra che possono poi essere acquisiti da un smartphone cellulare

Le persone possono creare siti semplici o complessi a seconda di cosa desiderano o aggiungere il quantitativo di informazioni desiderate.

Possono aggiungere una galleria di immagini o caricare dei video, mantenendo la pagina costantemente aggiornata.

Per esempio, se qualcuno muore, ma sua figlia diventa mamma, lo si può menzionare nella pagina.

‘Sono un impresario di pompe funebri molto tradizionale ma utilizzando questa tecnologia è un modo positivo per aiutare a ricordare le persone. Spesso la gente và in giro e guardare cimiteri e lapidi chiedono chi fosse quella persona. Utilizzando i codici QR possono trovare da soli le informazioni che richiedono. ‘

Ma la tecnologia non è a buon mercato, con i codici QR che costano fino a £ 300 e un costo aggiuntivo di £ 95 per l’hosting e la messa a punto del sito.

Tempo di riflessione: La memoria di Timothy Tuttiett viene mantenuto in vita in questa pagina tributo dopo la scansione del codice sulla sua lapide.

Uno dei primi a utilizzare questa tecnologia è Gill Tuttiett, che ha installato un codice QR sulla tomba del marito Timothy Tardi in una chiesa, vicino a Poole.

Mrs Tuttiett, 53, ha deciso di installare il codice perché il marito, che è morto l’anno scorso di insufficienza cardiaca all’età di 55 anni, era sempre interessato a nuove tecnologie.

I visitatori che effettuano la scansione del codice sulla sua tomba vedono le informazioni sulla gestione degli aeroporti, la scuola e la carriera. Mrs Tuttiett ha detto: ‘Penso che questa sia la via da seguire e Tim avrebbe voluto così.

Articolo preso dal dailymail



Lascia una Risposta

  • (will not be published)